Huck Finn

scrittori e scritture; libri e riviste; racconti e raccontati

31.12.00

Una lunga, articolata e originale intervista del quotidiano spagnolo El Pais a Ryszard Kapuscinski, definito il mejor reportero del siglo. Oggetto: proprio il secolo che si chiude; le ideologie; il lavoro di reporter. I due fatti decisivi del secolo breve sono stati l'avvento delle masse organizzate (il miglior libro per capire il fenomeno è ancora La rebelión de las masas di Ortega Y Gasset) e la creazione del Terzo Mondo (per la prima volta nella storia, l'umanità è totalmente indipendente).Da gennaio Kapuscinski si chiude nella sua casa di Varsavia a scrivere un saggio sull'America Latina.EL PAIS DIGITAL - CULTURA

25.12.00

Arriva il secondo volume di "Alla corte di mio padre", le storie autobiografiche di Isaac Bashevis Singer. La prima raccolta venne tradotta e pubblicata in inglese nel 1966. Ora, dagli archivi del Jewish Daily Forward, il quotidiano Yiddish di New York che le pubblicò negli anni '50, arrivano altri episodi. In essi Singer ci porta a rivivere mondi che ormai non esistono più. In primo luogo quello dell'infanzia, poi quello del giudaismo tradizionale, che il padre incarnava totalmente, ma che si stava dissolvendo sotto il peso dell'assimilazione. E poi il mondo della Polonia ebraica dei primi quarant'anni del secolo, che Hitler avrebbe poi cancellato per sempre. Singer è in equilibrio tra cronaca e invenzione e rivela ancora una volta le molteplici dimensioni della sua scrittura. Anche dove si avverte che qualche racconto deve essere stato completato in metropolitana, nel tragitto da casa al giornale, sotto l'incalzare dell'ora di scadenza per la consegna del pezzo. Dal New York Times.A World Triply Lost

20.12.00

Il valore delle metafore: anche come strumento di dominio, di trasformazione del mondo, di guida per le scoperte scientifiche. Un convegno a Madrid.
EL PAIS DIGITAL - CULTURA

18.12.00

Sarebbe stato il Kgb a portare in Italia, a Feltrinelli, il romanzo di Bulgakov, Il Maestro e Margherita. Insomma, non riuscendo a finanziare direttamente l'editore, gli agenti dell'impero del male avrebbero pensato di dotarlo di un testo di sicuro successo di mercato. Lo sostiene Vsevolod Sakharov, in una nuova biografia dello scrittore. Questa ci mancava.
Il Nuovo - Culture - Idee - Dal Cremlino ecco il "Grande Assente"

Da Rebelion con Eduardo Galeano
El araño se acerca a la araña, dispuesto a la hazaña, y dándose maña la va envolviendo, poquito a poco, en los hilos de seda de la telaraña. Mientras acaricia su cuerpo de terciopelo y le hace cosquillas y la abraza con sus ocho brazos, el araño ata a la araña, la ata bien atada: si no la ata, ella lo devora después de hacer el amor.
Al araño no le gusta nada esta costumbre de la araña, de modo que ama y huye antes de que la prisionera se libere y le clave el aguijón.
¿Quién entiende al araño? Se ha salvado de ser comido; pero ahora, que está lejos de su saña, extraña a la araña.

Il premio Nobel per la pace Rigoberta Menchú - autrice della celeberrima autobiografia che ha acceso la luce sulla guerra di classe ai danni dei contadini del suo paese - continua a stare lontano dal Guatemala, visto che le minacce che riceve sono ancora numerose.Noticias

17.12.00

Nel "Featured Author" della settimana sul New York Times è di scena Michel Foucault: vengono raccolte le recensioni dei libri apparse sul quotidiano negli anni scorsi, una serie di articoli relativi alla personalità dell'intellettuale francese, e la recensione di Edward Said dell'ultimo volume degli scritti dell'autore di "Sorvegliare e Punire", pubblicati negli Stati Uniti da New Press.Featured Author: Michel Foucault

Dalla versione online della prestigiosa Atlantic Monthly, l'esperienza di uno scrittore alle prese con l'e-book di Kerouac, Orpheus Emerged, disponibile solo in formato elettronico. Digital Reader - 2000.12.14

L'e-book di Kerouac è anche l'occasione per trovare nell'archivio dell'Atlantic un lungo servizio, pubblicato nel 1998, relativo alle lettere, e ai diari dello scrittore affidati allo storico Douglas Brinkley In the Kerouac Archive - 98.11

13.12.00

Non è fiction ma è creativa
Gli americani, in fatto di scrittura, amano le categorie precise. La “creative nonfiction” è fra questi generi codificati: in pratica racconta fatti, storie, personaggi reali andando oltre i limiti della scrittura saggistica e giornalistica: usa tecniche narrative. I soggetti vengono ritratti in scene, usano i dialoghi, abbondano le descrizioni anche interiori dei personaggi e la realtà viene narrata anche dal loro punto di vista. Insomma bando alla natura impersonale e distaccata. Il tutto ovviamente regge se si ha talento. I classici autori americani citati come modelli sono Truman Capote e Norman Mailer.
La “creative nonfiction” è insegnata nelle scuole di scrittura creativa e ci sono riviste a essa dedicate. Una è appunto Creative Nonfiction, si pubblica a Pittsburgh più o meno 4 volte l’anno. Gli abbonamenti pare li facciano solo per gli Stati Uniti. On line si trova qualche pezzo di ogni numero; fra questi alcuni interventi teorici interessanti sul genere.

12.12.00

Su Zoetrope tante commedie da un atto
Il numero invernale di Zoetrope: All Story, la rivista dedicata alla fiction scritta e al suo rapporto con la cinematografia, pubblicata da Francis Ford Coppola – raccoglie sette commedie di un solo atto ciascuna. Fra gli autori, Don De Lillo, Lucille Fletcher, Elizabeth Dewberry e un paio di esordienti.
Le commedie, spiega Coppola nell’introduzione, possono essere lette come racconti, ma si può provare a immaginarle rappresentate sul palco. Sul sito di Zoetrope cisono anche i link ai numeri precedenti, e vale la pena dare un’occhiata.

Racconti in spagnolo
Una rivista dedicata al racconto in lingua spagnola, dalla Spagna all’America latina: “El Mundo del Cuento”. In linea l’ultimo numero e i precedenti, a risalire fino al 1999.

Cuba letteraria
Trimestrale di letteratura cubana, veste elegante, argomenti raffinati. E’ “La Habana Elegante” (In linea, oltre all’ultimo numero - inverno 2000 - anche i precedenti fino al 1998. Sul sito altri link, non solo letterari, a servizi relativi alle questioni cubane.

Internet come una fotocopiatrice in biblioteca
Si chiama ebrary e promette di agevolare le ricerche di contenuti su Internet. Si cerca con i metodi tipici della rete e i documenti – libri, riviste, cartine, giornali e altro materiale digitalizzato – vengono visualizzati sullo schermo senza necessità di abbonamento o di pagamento. E’ necessario pagare invece se si desidera stampare quanto selezionato. Un po’ come un servizio di fotocopiatura.

11.12.00

Márquez, la malattia e le memorie
“Ho avuto un sacco di tempo per scrivere il primo volume di memorie”, dice Gabriel García Márquez in un’intervista a un quotidiano colombiano ripresa dal “El Pais” domenica 10 dicembre. Il tempo cui si riferisce lo scrittore e’ quello della malattia – un linfoma che lo ha costretto alle cure e lo ha spinto a scrivere tanto “per il timore di non riuscire a finire i tre volumi delle mie memorie e due libri di racconti”.